Spedizione gratuita
Diritto di recesso di 14 giorni
Metodi di pagamento sicuri
Assistenza:+49 221 98259056
Italia(EUR)
Paese di spedizione
Italia(EUR)
Reset
Carrello
Reset
Lista dei desideri
Reset
Login
I tuoi dati sono protetti con noi Per saperne di più
È la tua prima volta su CHRONEXT?
Reset
Registrati

Minimo 6 caratteri.

Hai già un account?
Reset
Reimposta password
Per favore inserisci l’indirizzo e-mail con cui hai effettuato la registrazione su CHRONEXT e ti invieremo un link per reimpostare la password.
È la tua prima volta su CHRONEXT?
Live Chat

Orologi Patek Philippe

92 prodotti
Ordina
  • Modello
  • Condizione
  • Anno
  • Dimensione cassa
  • Prezzo
  • Genere
  • Movimento
  • Materiale cassa
  • Materiale cinturino
  • Colore quadrante
  • Caratteristiche
  • Documenti originali
-6.000 €
Non indossato - Nuovo
Caricamento...
-1.600 €
Non indossato - Nuovo
Caricamento...
-2.130 €
Non indossato - Nuovo
Caricamento...
-1.080 €
Non indossato - Nuovo
Caricamento...
-26.000 €
Non indossato - Nuovo
Caricamento...
-4.510 €
Non indossato - Nuovo
Caricamento...
Non indossato - Nuovo
Caricamento...
-6.000 €
Non indossato - Nuovo
Caricamento...
-1.710 €
Non indossato - Nuovo
Caricamento...
Non indossato - Nuovo
3 Settimane
Non indossato - Nuovo
Su richiesta
Non indossato - Nuovo
4 Settimane
Non indossato - Nuovo
3 Settimane
Non indossato - Nuovo
4 Settimane

Patek Philippe - l'orologeria per eccellenza

La misurazione del tempo come arte: nessun altro produttore incarna la consapevolezza della tradizione e la ricerca irrefrenabile della perfezione artigianale quanto Patek Philippe. I segnatempo sono noti per il loro costante aumento di valore e per i prezzi da record alle aste. Reali, star del cinema e intenditori di orologi amano scegliere Patek Philippe per celebrare eventi importanti della vita.

- I fondatori della famosa manifattura di Ginevra non erano svizzeri di nascita: Antoni Patek era nato in Polonia e Adrien Philippe veniva dalla Francia.

- Tra i clienti di Patek Philippe figurano la regina Vittoria, lo zar Nicola II, John Lennon e diversi papi.

- Nella lista degli orologi più costosi mai messi all'asta, Patek Philippe occupa i primi venti posti senza quasi nessuno scarto.

- Patek Philippe è gestito in quarta generazione dalla famiglia Stern.

Antoine Patek & Adrien Philippe: L’incontro di due menti brillanti

Patek Philippe - queste due parole fanno battere il cuore dei collezionisti di orologi. Tuttavia, contrariamente alle aspettative, uno dei più famosi marchi ginevrini non ha le sue radici in Svizzera. Il geniale fondatore Antoni Norbert Patek (o Antoine Norbert de Patek in francese) era originario della Polonia. Nel 1831 fu costretto a lasciare la sua patria dopo che la rivoluzione in Polonia fu violentemente soppressa dall'esercito russo. Dopo mesi di fuga, si stabilì finalmente a Ginevra.

L'arte orologiera, tipica di Ginevra, affascinò subito il giovane Patek. Egli trovò rapidamente la sua strada nell'industria: comprò movimenti di orologi di alta qualità e li fece installare nelle casse - un processo relativamente semplice. Questo non era abbastanza per l'avido imprenditore. Ecco perché Patek fondò la propria manifattura di orologi il 1° maggio 1839, insieme all'orologiaio Francois Czapek: Patek, Czapek & Co.

Una mostra a Parigi nel 1844 rese possibile un incontro tra Patek e l'orologiaio francese Jean Adrien Philippe. L'imprenditore sentì parlare della geniale invenzione di Philippe: un caricatore per orologi da tasca con una corona incorporata - una comoda alternativa al solito caricatore con l'aiuto di una chiave. Oggi è difficile immaginare un orologio senza una corona, a quel tempo le potenzialità pratiche di questo meccanismo erano riconosciute solo da pochi. Uno di loro era Patek: rimase così affascinato da questo spirito inventivo che offrì al creativo orologiaio una partnership. Nel 1845 Monsieur Philippe prese il posto di Czapek come direttore tecnico della manifattura.

Patek Philippe e la famiglia Stern: Quattro generazioni di orologeria sopraffina

Dopo la morte di Antoine de Patek nel 1877 e di Jean Adrien Philippe nel 1894, al mondo degli orologi è stata lasciata un'eredità unica. La manifattura ginevrina godeva già alla fine del XIX secolo di fama mondiale ed era una delle più importanti manifatture orologiere del mondo.

Nel 1901 l'azienda fu trasformata in una società per azioni. A causa delle conseguenze della crisi economica mondiale del 1929, nel 1932 fu necessario un nuovo acquirente per la maggioranza delle azioni. Con il nome di "Patek Philippe SA", l'azienda passò nella proprietà familiare dei fratelli Charles e Jean Stern. Fino ad oggi, nulla è cambiato nel nome dell'azienda o nel proprietario: l'azienda tradizionale è ancora gestita dalla famiglia Stern e rimane completamente indipendente come poche aziende nel settore.

Sotto la guida di Charles e Jean Stern, fu presa la decisione di sviluppare i propri movimenti grezzi, rafforzando così l'indipendenza di Patek Philippe. Tre generazioni della famiglia Stern hanno guidato l'azienda attraverso gli anni con splendore e successo. Thierry Stern è ora la quarta generazione a dirigere l'azienda di famiglia. Le visioni dei fondatori saranno portate avanti fedelmente.

Non per nulla Patek Philippe è rimasto uno dei migliori marchi di orologi al mondo per secoli.

Da Queen Victoria a John Lennon: Gli orologi Patek Philippe su polsi celebri

Quando la regina Vittoria del Regno Unito acquistò un orologio pendente di Patek Philippe alla Fiera Mondiale di Londra nel 1851, la reputazione dell'azienda presso i reali di tutto il mondo fu sigillata. Dallo zar russo Nicola II al principe Alberto di Monaco: le famiglie reali di tutto il mondo apprezzano gli orologi Patek Philippe.

La lista dei clienti dell'azienda è costellata di capi di stato e celebrità: gli imprenditori James Ward Packard e Walt Disney, l'artista Pablo Picasso (Ref. 2497), i musicisti John Lennon, Eric Clapton e Paul McCartney, la coppia di attori Brad Pitt (Nautilus) e Angelina Jolie (Ref. 7000) sono tra i pochi fortunati che possono possedere un orologio Patek Philippe.

Degno di nota: anche numerosi papi hanno indossato un orologio Patek Philippe. Questa tradizione iniziò nel 1866 con Papa Pio IX e proseguì con Papa Leone XIII nel 1878. Modelli speciali sono stati realizzati per il papato per decenni. Questa stretta connessione non dovrebbe sorprendere - dopo tutto, il fondatore Antoine Patek era un cattolico convinto.

Originalità e perfezione: Alla continua ricerca dell’orologio perfetto

Gli orologi Patek Philippe sono sempre stati sinonimo di meccanica sofisticata. La moderna carica a corona fece scalpore già nel 1842 e nel 1845 l'orologiaio e co-fondatore Jean Adrien Philippe sviluppò un orologio da tasca con ripetizione minuti. Nel 1868 uno dei primi orologi da polso al mondo fu realizzato per la contessa ungherese Koscowicz.

Un altro importante brevetto fu rilasciato nel 1889: il meccanismo del calendario perpetuo. Tale calendario mostra la data esatta indipendentemente dalla lunghezza del mese e non ha bisogno di alcuna correzione anche negli anni bisestili. Anche se questo meccanismo non è stato inventato da Patek Philippe, quasi nessun altro produttore ha contribuito così tanto allo sviluppo di questa complicazione. Rivoluzione in pochi centimetri: nel 1925, Patek Philippe riesce a mettere la complicata costruzione di un calendario perpetuo in un orologio da polso.

Nel 1902, viene brevettato il doppio cronografo con due lancette cronografiche, che permette una serie di misurazioni del tempo di diversa durata. Ancora oggi, Patek Philippe è considerato un maestro delle complicazioni e ha dimostrato un vero talento inventivo con oltre 80 brevetti.

Calatrava: lo stemma del brand

Nel 1887 la Croce di Calatrava divenne il simbolo ufficiale della Manifattura di Ginevra. Anni prima, il fondatore Antoine Patek aveva fatto incidere la croce simmetrica con decorazioni di gigli sulla cassa di molti orologi da tasca Patek Philippe. Essendo un cattolico devoto, egli conosceva il significato del simbolo: la croce è l'emblema dell'Ordine di Calatrava. Questo è stato creato nel 1158 da un ordine monastico cattolico dopo che i suoi membri avevano salvato il castello spagnolo Calatrava dall'invasione araba. Il simbolo ora adorna la corona di carica, il fondello e le fibbie degli orologi Patek Philippe.

Nel 1932, Patek Philippe ha chiamato il suo modello di orologio più prestigioso proprio col nome di Calatrava. All'epoca in cui fu introdotto il primo modello della gamma (Ref. 96), lo stile Bauhaus spopolava nel design moderno. Le linee e le forme chiare di questa corrente di design sono chiaramente visibili nel Calatrava.

L'orologio, che ancora oggi fa parte della collezione Patek Philippe, è caratterizzato da un quadrante chiaro, indici semplici e una lunetta stretta. Nella storia del Calatrava, l'attenzione è sempre stata rivolta alla chiarezza del quadrante: i modelli con complicazioni elaborate sono piuttosto atipici per un orologio Patek Philippe. Per generazioni, il Calatrava vieneindossato come orologio da uomo ma viene anche considerato un modello di Patek Philippe per donna ed è il non plus ultra dell'eleganza semplice e senza tempo.

Immergiti nel mondo dei Nautilus e dell’Aquanaut: Orologi di lusso sportivi

"Si abbina tanto bene ad una muta da sub che ad uno smoking", questo era lo slogan pubblicitario del Patek Philippe Nautilus nel 1976. Molti dubitavano che il tradizionale e prestigioso produttore potesse creare un orologio di lusso sportivo. Ma con l'aiuto del leggendario designer di orologi svizzero Gérald Genta, Patek Philippe riuscì a creare un nuovo classico. Il design del Nautilus ha trovato la sua ispirazione nelle forme inconfondibili degli oblò dei vecchi transatlantici.

Il primo modello della collezione fu il Patek Philippe Jumbo Nautilus (Ref. 3700/1) in acciaio. Jumbo si riferisce alle dimensioni importanti - nel 1976 una cassa di 42 millimetri era considerata enorme. Il Nautilus ha trovato rapidamente i suoi fan e appassionati ed è ora uno degli orologi più famosi dell'azienda.

Il Patek Philippe Aquanaut segue la tradizione del Nautilus ed è stato lanciato nel 1997. Con la sua forma ottagonale arrotondata, il modello gemello ricorda il suo famoso predecessore ed è impermeabile fino a 120 metri. Con la solita precisione e robustezza, l'Aquanaut trasuda casual chic.

From the Geneva hallmark to your own seal: La qualità straordinaria degli orologi

La manifattura Patek Philippe vanta una gamma verticale di fabbricazione impressionante. Gli standard di qualità senza compromessi della manifattura sono implementati altrettanto rigorosamente nel design concettuale dell'orologio e nella fabbricazione dei movimenti quanto nella fabbricazione della cassa e nella decorazione del quadrante.

Patek Philippe è all'altezza della denominazione di "Manifattura orologiera": Da oltre 20 calibri di base, sono state create più di 45 modifiche di fabbrica. Dopo che per anni Patek Philippe ha munto tutta la sua produzione di calibri meccanici dell'ambìto marchio di Ginevra Poinçon de Genève nel 2009 l'azienda ha lanciato il proprio marchio di qualità Patek Philippe. Questo marchio di qualità interno ha lo scopo di attestare l'adempimento dei requisiti estremamente elevati in tutte le fasi della produzione e garantire una qualità ineccepibile.

Sky Moon Tourbillon e Grandmaster Chime: I due capolavori della manifattura di Ginevra

La maestria della manifattura ginevrina è evidente nelle creazioni uniche dell'azienda. Un esempio famoso è lo Sky Moon Tourbillon (Ref. 5002) introdotto nel 2000 - uno degli orologi più costosi e complicati al mondo. È anche il primo orologio da polso "double-face" dell'azienda ed è decorato con un glorioso cielo notturno sul retro.

Anche il Grandmaster Chime (Ref. 5175), presentato nel 2014 per il 175° anniversario dell'azienda, è un capolavoro di orologeria con due quadranti, una serie di sofisticate complicazioni e una suoneria unica. Questo orologio meraviglioso incanta tutti gli intenditori di orologi che non solo vogliono leggere l'ora, ma anche sentirla. Grande Sonnerie, Petite Sonnerie e Ripetizione Minuti - questi ambitissimi meccanismi di suoneria sono completati da un unico allarme che suona l'ora della sveglia e, se necessario, da un'innovativa ripetizione della data.

Il Grandmaster Chime era inizialmente limitato a sette pezzi e il suo prezzo era di 2,5 milioni di franchi svizzeri quando fu presentato per la prima volta.

L’esclusività ha il suo prezzo: I prezzi più alti al mondo

Gli orologi Patek Philippe sono famosi in tutto il mondo per la loro tradizione ed esclusività, così come per i loro prezzi da record. Nella lista degli orologi da polso più costosi mai messi all'asta in tutto il mondo, Patek Philippe occupa i primi venti posti senza quasi nessuno scarto.

Lo status speciale di Patek Philippe può essere ricondotto alla storia della casa e alla qualità senza compromessi, ma anche alla rigorosa politica di marchio. La famiglia Stern punta consapevolmente su orologi limitati in modo che i clienti Patek Philippe acquistino qualcosa di veramente esclusivo.

Alcune edizioni speciali sono addirittura consegnate personalmente dal signor Stern. L'alta domanda e l'accesso limitato fanno salire i prezzi, quindi un orologio Patek Philippe è spesso consigliato come investimento alternativo. Più limitato e insolito è l'orologio, maggiori sono le possibilità di un proficuo aumento di valore.

Il famosa "Supercomplication" può servire come esempio speciale dell'eccezionale evoluzione dei prezzi. Nel 1928, il banchiere americano Henry Graves commissionò a Patek Philippe un orologio da tasca che doveva soddisfare tutte le sue esigenze. La manifattura esaudì il suo desiderio e produsse un orologio da tasca con 24 complicazioni.

Il "Supercomplication" di Henry Graves valeva ancora 60.000 franchi nel 1933. Nel 2014 è stato venduto all'asta a Ginevra al prezzo record di 23,2 milioni di franchi ed è oggi considerato l'orologio più costoso del mondo.

Gli orologi Patek Philippe su CHRONEXT

Su CHRONEXT è possibile acquistare online una vasta gamma di orologi Patek Philippe a prezzi interessanti. Per un affare particolarmente intelligente, vi consigliamo di dare un'occhiata al mercato dell'usato: Quando si acquista un orologio Patek Philippe usato, si risparmia senza rinunciare alla qualità unica del marchio. Scoprite gli orologi Patek Philippe immediatamente disponibili ai migliori prezzi e dite addio alle fastidiose liste d'attesa con CHRONEXT!

Orologi certificati: Nel nostro laboratorio di orologiai esperti, ogni modello viene controllato per verificarne l’autenticità e la qualità e viene dotato di una garanzia CHRONEXT di 2 anni. Garantiamo l'autenticità di ogni orologio che vendiamo e offriamo un servizio completo.